Come verniciare le finestre in legno di casa: le cornici decorative

Le cornici decorative conferiscono una ulteriore raffinatezza alla facciata di una abitazione sopratutto la loro verniciatura. Esse vengono poste ai lati delle finestre, lungo il loro perimetro, a volte anche soltanto su un lato di esse. Le cornici decorative e gli infissi esterni, sono elementi importanti per determinare la cura e le scelte di gusto estetico quando si ristruttura o costruisce una abitazione.

Le cornici decorative e la verniciatura delle finestre

In generale, gli infissi in legno sono i più ricercati. Tale materiale infatti conferisce calore ed eleganza all’ambiente ma necessita anche di una particolare cura. Gli infissi in legno devono essere trattati e verniciati nella maniera più opportuna per ostacolare l’usura legata agli agenti atmosferici e agli sbalzi termici.

Gli infissi in legno comunque permettono un buon isolamento termico, regalando calore e comfort agli spazi interni. Allo stesso tempo, le cornici decorative permettono di ottenere una funzione di abbellimento notevole. Meglio se con una buona verniciatura. Per verniciare le finestre in legno di casa si può agire in totale autonomia oppure si consiglia di rivolgersi ad un esperto del settore, come imbianchino Milano.

Le fasi del lavoro della verniciatura delle finestre e delle cornici decorative

Le fasi della verniciatura sono le seguenti. Occorre innanzitutto smontare la superficie e stenderla su un cavalletto. La finestra in legno va scartavetrata per rimuovere ogni residuo della vernice precedente, con molta cura. Il lavoro si può svolgere con più passate, prima utilizzando carta vetrata a grana media poi a grana fine. Dopo aver eseguito questa operazione, sarebbe opportuno spolverare la superficie con un panno per togliere i residui.

A questo punto si controlla che l’infisso non abbia crepe o fessure, altrimenti esse verranno chiuse con lo stucco. Un’ulteriore passata di carta vetrata permetterà di levigare la superficie ottenuta. A proteggere il legno dagli agenti atmosferici sarà a questo punto un impregnante, il quale verrà steso di nuovo dopo un giorno di asciugatura. Solo ora, si potrà stendere la vernice, passando almeno due mani, con un intervallo di un giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *