tubazioni otturate

Come comportarsi in caso di tubazioni otturate in cucina

Le tubazioni della cucina servono per far scorrere l’acqua con la quale si cucina, si fanno le pulizie e si lavano i piatti, ma capita abbastanza spesso che si ostruiscano. Perché? Nella maggior parte dei casi le tubazioni otturate sono il risultato del fatto che si lasciano cadere nel lavandino frammenti di carne, verdure e frutta, piccioli, foglie, plastica e avanzi del cibo che rimangono sui piatti da lavare. In questi casi, un po’ alla volta, nelle tubazioni del lavandino si creano dei veri e propri tappi che sono difficili da togliere, come ricorda la ditta esperta di pulizia delle tubature domestico spurghi a Milano. 

Le tubazioni otturate possono provocare dei disagi: l’acqua tende a ristagnare nel lavabo e in alcuni casi, se l’otturazione è totale, rischia anche di straboccare e di allagare la casa. In questi casi, quindi, bisogna intervenire rapidamente. 

Ma cosa bisogna fare quando si hanno le tubazioni otturate? 

Come agire con le tubazioni otturate 

 

L’uso dei prodotti chimici o degli acidi per sturare i lavandini della cucina non è indicato perché può essere dannoso per la pelle, per gli occhi e se aspirato, oltre che per l’ambiente. 

Possiamo consigliare, se l’intasatura non è molto grave, dei prodotti a base di enzimi naturali e non dannosi che si lasciano ad agire per circa 24 ore, e che sono utili se l’intasamento non è eccessivo. 

Anche mezzi meccanici come la ventosa possono essere molto utili per eliminare dei piccoli grumi che si fermano nello scarico del lavandino della cucina. 

La ventosa permette di estrarre il grumo che occupa il sifone, se esso non è troppo grosso o eccessivamente sedimentato. Per questo sconsigliamo di attendere troppo se c’è un ingorgo nel lavandino, altrimenti eliminare lo sporco sarà molto difficile. 

Chiudi sempre gli altri scarichi opposti a quelli dove lavori, in modo che tu possa efficacemente rimuovere l’ingorgo nel lavandino. La ventosa, inoltre, lavora meglio se è immersa nell’acqua. 

Se non riesci a liberare le tubazioni otturate usando la ventosa, devi intervenire con un tubo flessibile ad hoc che va inserito dal sifone una volta smontato e che permette di pulire bene le ostruzioni più accanite. Tuttavia se neppure in questo modo riuscite a liberare le tubazioni otturate, è perché il problema è più oltre nel tubo. Consigliamo, a questo punto, di chiamare una ditta di spurghi come http://www.spurghi-milano.org che potrà liberare completamente il sifone e che potrà approfittarne anche per igienizzare le tubature eliminando tutte le incrostazioni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *